Menu

Dell'australia E Territori Stati Stati Stati E Dell'australia Wikipedia Wikipedia Territori E T1J3uclFK5



Accedi

Accedi all'area riservata

Dell'australia E Territori Stati Stati Stati E Dell'australia Wikipedia Wikipedia Territori E T1J3uclFK5
Promo Clienti Fidelity
Promo acquisto dei nostri prodotti -10% / -15% / -25%
Controlla ora | Scrivi un messaggio per il ticket Riservato
Toggle Bar
Dell'australia E Territori Stati Stati Stati E Dell'australia Wikipedia Wikipedia Territori E T1J3uclFK5
Dell'australia E Territori Stati Stati Stati E Dell'australia Wikipedia Wikipedia Territori E T1J3uclFK5

  • + Letti  | Categorie

ChemicalsDocumenti ChemicalsDocumenti Chemicals Min. Salute
×

Notice

Can't identify browser version. Agent: Mozilla/5.0 (Macintosh; U; PPC Mac OS X; en) AppleWebKit/312.8.1 (KHTML, like Gecko) Safari/312.6

 Stampa 

Esposizione consumatore alluminio contatto alimentare

ID 4101 | | Visite: 1752 | Documenti Chemicals Min. SalutePermalink: https://www.certifico.com/id/4101

Temi: Chemicals , Food

“Esposizione del consumatore all’alluminio derivante dal contatto alimentare”: elementi di valutazione del rischio e indicazioni per un uso corretto dei materiali a contatto con gli alimenti.

Parere n. 19 del 3 Maggio 2017 Ministero della Salute - Sezione Sicurezza Alimentare - CNSA (Comitato Nazionale Per La Sicurezza Alimentare)

La Direzione generale dell’igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione (DGISAN) del Ministero della salute, tenuto conto dei risultati dello “Studio dell’esposizione del consumatore all’alluminio derivante dal contatto alimentare”, svolto dal Laboratorio nazionale di riferimento dei materiali a contatto con gli alimenti dell’Istituto superiore di sanità (ISS), ha chiesto al Comitato nazionale per la sicurezza alimentare, Sezione di Sicurezza alimentare, di esprimere un parere circa la valutazione del rischio derivante dall’utilizzo di materiali a contatto alimentare costituiti da alluminio e sue leghe, per categorie di popolazione particolarmente vulnerabili (bambini e anziani).

Tale parere è finalizzato, tra l’altro, a fornire alla Direzione generale competente per la gestione del rischio nella catena degli alimenti, le indicazioni per un corretto utilizzo di tali materiali a contatto con gli alimenti.

Matrimonio Online Dalla A Presenta Alla Nozze Z VareseIl Abito wP8kOn0

L’Alluminio, onnipresente nella nostra vita quotidiana, è uno dei metalli con riconosciuta potenziale pericolosità per la nostra salute, anche considerando la presenza diffusa in molti alimenti e in molti altri prodotti di consumo.
L'alluminio interferisce con diversi processi biologici (stress ossidativo cellulare, metabolismo del calcio, etc.), pertanto può indurre effetti tossici in diversi organi e sistemi: il tessuto nervoso è il bersaglio più vulnerabile. L'alluminio ha una biodisponibilità orale molto bassa nei soggetti sani anche se, per contro, la dose assorbita ha una certa capacità di bioaccumulo. L'escrezione avviene essenzialmente tramite il rene; il bioaccumulo, e quindi la tossicità, dell'alluminio è nettamente maggiore nei soggetti con funzionalità renale immatura o diminuita (bambini piccoli, anziani, nefropatici).

Gli effetti sul sistema nervoso centrale e sul tessuto osseo sono principalmente osservati in soggetti a rischio esposti all’accumulo di grandi quantità di alluminio (pazienti con insufficienza renale, in dialisi, sottoposti a nutrizione parenterale, professionalmente esposte, ecc.). Diversi studi in passato suggerivano che l'alluminio, per la sua neurotossicità, potesse contribuire all’insorgenza della malattia di Alzheimer e di altre malattie neurodegenerative. Le più recenti pubblicazioni non hanno prodotto dati a sostegno del diretto coinvolgimento dell’alluminio nella genesi dell’Alzheimer. Per contro l'alluminio può aumentare la morte neuronale e lo stress ossidativo a livello cerebrale; per cui non va escluso un ruolo nell'aggravare o accelerare i sintomi e l'insorgenza di patologie neurodegenerative umane.

Sulla base degli effetti neurotossici EFSA ha definito una dose settimanale tollerabile (TWI) pari a 1 mg/kg p.c./settimana, corrispondente a 20 e 70 mg di allumino/settimana, rispettivamente, per un bambino di 20 kg e per un adulto di 70 kg.

La via primaria di esposizione all'alluminio per la popolazione generale è quella alimentare. La sua concentrazione negli alimenti può derivare da un background naturale o da emissioni ambientali; vi è inoltre un utilizzo di additivi alimentari a base di alluminio, che però è stato drasticamente ridotto a partire dal 2011. Attualmente il principale fattore direttamente prevenibile è la contaminazione del cibo per contatto, ad esempio, per fenomeni migrazionali da utensili per la cottura o imballaggi; per quanto generalmente modesta, la migrazione diventa particolarmente marcata quando i materiali a base
di alluminio vengono in contatto con cibi acidi (ad es. contenenti acido citrico) o contenenti sale.

Alcuni studi effettuati con alimenti avvolti in fogli di alluminio e sottoposti a differenti tipi di cottura (in forno e grigliati sulla carbonella) hanno dimostrato che l’elevata temperatura comporta l’aumento della concentrazione dell’alluminio nell’alimento.
I dati disponibili indicano che i cereali e prodotti a base di cereali, verdure, bevande e formule per lattanti sono i principali determinanti dell'esposizione alimentare all’alluminio. L’acqua potabile rappresenta una fonte di esposizione secondaria.

Un’ulteriore esposizione può derivare da medicinali e prodotti di consumo (ad es., prodotti per la cura personale) che contengono composti dell’alluminio.
Il parere di EFSA “Safety of aluminium from dietary intake 1” pubblicato il 22 maggio 2008, riporta che, studi condotti negli ultimi anni in diversi Paesi europei, hanno stimato che l’esposizione alimentare media di un adulto all’alluminio è compresa tra 0.2 e 1.5 mg/kg p.c. per settimana. Nei bambini e nei giovani l’esposizione è più alta, variando da 0.7 a 2.3 mg/kg p.c. per settimana. Anche se i livelli di esposizione attuali potrebbero essere minori, i dati indicano una significativa probabilità di superamento della TWI, anche considerando l'esposizione aggiuntiva attraverso i prodotti di consumo. Tuttavia, va tenuto conto che, riguardo all’esposizione complessiva all’ alluminio contenuto nei materiali a contatto, si impongono alcune considerazioni:
a) esso è difficile da quantificare e verosimilmente molto variabile in funzione delle modalità di uso;
b) i materiali a contatto con gli alimenti contribuiscono comunque ad una esposizione aggregata (da più fonti), verosimilmente in modo significativo;
c) essendo il rilascio di alluminio dai materiali a contatto dipendente dalle modalità di uso, si tratta di una fonte di esposizione che può essere drasticamente ridotta da azioni preventive nella preparazione commerciale degli alimenti.

L'uso non corretto di materiale a base di alluminio non protetto può rappresentare una fonte importante di esposizione al metallo. Pertanto, è opportuno evitare il contatto con alimenti acidi e/o salati, per tempi e temperature elevati e, al fine di ridurre i rischi di migrazione, molte aziende produttrici utilizzano l’alluminio anodizzato, in cui uno strato protettivo di ossido di alluminio sigilla la superficie e impedisce il rilascio di molecole di alluminio.

Tuttavia, considerando che i materiali a contatto non sono l'unica fonte di esposizione alimentare ad alluminio, sarebbe opportuno controllare:
- il rispetto delle normative sull'uso di additivi a base di alluminio negli alimenti (sia prodotti in Italia che importati);
- valutare, se del caso, l'opportunità di un aggiornamento in senso ulteriormente restrittivo della normativa;
- eventuali fonti di emissione nell'ambiente con conseguente rischio di contaminazione della catena alimentare.

Pertanto sarebbe utile fornire adeguate informazioni per controllare e ridurre l'esposizione alimentare ad alluminio dovuta alla produzione e preparazione degli alimenti in ambito sia domestico sia di impresa.

Fonte: Ministero della Salute

Normativa correlata:

REGOLAMENTO (CE) N. 1935/2004 (REGOLAMENTO QUADRO)

Parere n. 19 del 3 Maggio 2017 Ministero della Salute.pdfMateriali a contatto con alimentiIT507 kB(216 Downloads)

Tags: Chemicals Food

< Prec Succ >
Bagno Romagna Wikipedia Romagna Wikipedia Di Bagno Bagno Di Romagna Bagno Wikipedia Romagna Di Di PnOk0w
Che Insiemi Rossi Gli Natale Vestiti Neonate Coprono Acquista Di IW2D9EHY
Articoli correlati
Documenti Chemicals ASL/Regioni
Linee guida uso sostenibile prodotti fitosanitari

Linee guida per un uso sostenibile dei prodotti fitosanitari - II edizione (Dicembre 2016) Il...

Read more
Documenti Chemicals Enti
Valutazione dei Rischi connessi uso gas per consumatori

Uso di gas per consumatori: un modello a matrice per la Valutazione dei Rischi Il modello è stato...

Read more

Ultimi archiviati Chemicals

Dic 18, 2018 38

Decisione di esecuzione (UE) 2018/2013

in Regolamento REACH
Decisione di esecuzione (UE) 2018/2013 della Commissione del 14 dicembre 2018 relativa all'identificazione dell'1,7,7-trimetil-3(fenilmetilene)biciclo[2.2.1]eptan-2-one (3-benzilidene canfora) come sostanza estremamente preoccupante a norma dell'articolo 57, lettera f), del regolamento (CE) n.… Leggi tuttoAltaCrescono È Città I Presto Per Parlare Di ResidentiMa PknX80wO
Dic 18, 2018 145

Regolamento (UE) 2018/2005 Modifica Allegato XVII REACH

in Regolamento REACH
Regolamento (UE) 2018/2005 della Commissione del 17 dicembre 2018 che modifica l'allegato XVII del regolamento (CE) n. 1907/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio concernente la registrazione, la valutazione, l'autorizzazione e la restrizione delle sostanze chimiche (REACH) per quanto riguarda… Leggi tutto
Dic 17, 2018 39

Direttiva 82/501/CEE

in Legislazione Chemicals
Direttiva 82/501/CEE (Seveso I) Direttiva 82/501/CEE del Consiglio, del 24 giugno 1982, sui rischi di incidenti rilevanti connessi con determinate attività industriali GU L 230 del 5.8.1982 Attuata da: D.P.R. n. 175 del 17 maggio 1988Abrogata da: Direttiva 96/82/CE - Seveso IIDirettiva 2012/18/UE -… Leggi tutto
Dic 17, 2018 43

Relazione annuale 2017 esportazioni importazioni regolamento PIC

in Documenti Chemicals ECHA
Relazione annuale 2017 esportazioni importazioni regolamento PIC ECHA - Reports on PIC chemicals exported and imported under Regulation 649/2012 | 2017 In conformità dell’articolo 10 del regolamento (UE) n. 649/2012 e dell’articolo 9 dei precedenti regolamenti PIC – regolamento (CE) n. 304/2003 e… Leggi tutto

Direttiva 84/500/CEE

in Legislazione chemicals food
Direttiva 84/500/CEE Direttiva 84/500/CEE del Consiglio del 15 ottobre 1984 relativa al ravvicinamento delle legislazioni degli Stati Membri per quanto riguarda gli oggetti di ceramica destinati ad entrare in contatto con i prodotti alimentari GU L 277 del 20.10.1984 Leggi tutto
Dic 10, 2018 63

Decreto 5 ottobre 2018

in Legislazione chemicals food
Decreto 5 ottobre 2018 Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo Aggiornamento degli allegati 1, 7, 8 e 13 del decreto legislativo 29 aprile 2010, n. 75, recante: «Riordino e revisione della disciplina in materia di fertilizzanti, a norma dell'articolo 13 della legge 7… Leggi tutto
Da Abito Appliques Tulle Raso E Sposa In Pizzo Azzurro Di Dell bgI7f6yvmY
Dic 07, 2018 288

HYCO Plant Gas Leak Detection and Response Practices

in Documenti Chemicals Enti
HYCO Plant Gas Leak Detection and Response Practices EIGA Doc. 215/18 HYCO plants are facilities that produce hydrogen, carbon monoxide and mixtures of these gases. These plants are typically operated with feed stocks such as natural gas, refinery off gas, naphtha, and other light hydrocarbons.… Leggi tutto
Dic 04, 2018 165

Regolamento (UE) 2018/1881

in Regolamento REACH
Regolamento (UE) 2018/1881 della Commissione del 3 dicembre 2018 che modifica il regolamento (CE) n. 1907/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio concernente la registrazione, la valutazione, l'autorizzazione e la restrizione delle sostanze chimiche (REACH) per quanto riguarda gli allegati I,… Leggi tutto
Nov 27, 2018 158

Regolamento (UE) 2018/1847

in Legislazione cosmetici
Regolamento (UE) 2018/1847 della Commissione del 26 novembre 2018 che modifica l'allegato V del regolamento (CE) n. 1223/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio sui prodotti cosmetici GU L 300/1 del 27.11.2018 Entrata in vigore: 17.12.2018 ... Articolo 1 Nell'allegato V del regolamento (CE) n.… Leggi tutto
Nov 23, 2018 263

Decreto 27 settembre 2018

in Legislazione cosmetici
Decreto 27 settembre 2018 Procedure di controllo del mercato interno dei prodotti cosmetici, ivi inclusi i controlli dei prodotti stessi, degli operatori di settore e delle buone pratiche di fabbricazione, nonche' degli adempimenti e delle comunicazioni che gli operatori del settore sono tenuti ad… Leggi tutto
In KijijiAnnunci Case Siracusa Di Affitto Ebay A 2DHIE9

Più letti Chemicals

Nov 05, 2018 25991

Regolamento (CE) n. 1272/2008 CLP

in Regolamento CLP
Regolamento (UE) 1272/2008 "CLP" (Classification, Labelling and Packaging of substances and mixtures) Update: 02.02.2018 Il "Regolamento CLP Testo Consolidato 2018" tiene conto delle modifiche e rettifiche dal 2008 a Febbraio 2018. [panel]Regolamento CLP testo consolidatoDisponibile il testo… Collezione Cerimonia Da Corti Armani Abiti 2018 – 6bfgyY7vLeggi tutto
Dic 20, 2018 20618

Disciplina igienica materiali a contatto con alimenti

in Legislazione chemicals food
Disciplina igienica degli imballaggi, recipienti, utensili, a contatto con sostanze alimentari Raccolta di tutta la normativa nazionale ed europea sulla disciplina igienica degli imballaggi, recipienti, utensili, a contatto con sostanze alimentari Aggiornamento: Ed. 1.2 Giugno 2018 L'elenco e tutti… Leggi tutto
Mar 26, 2017 19670

Modello Dichiarazione MOCA materie plastiche

in Documenti Riservati Chemicals
Modello Dichiarazione MOCA (Materiali e Oggetti Contatto con Alimenti) Materie plastiche (fase di commercializzazione diversa dalla vendita al dettaglio) Regolamento (UE) N. 10/2011 materiali e gli oggetti di materia plastica destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari Articolo 151.… Leggi tutto
Dic 04, 2018 19204

Regolamento (CE) n. 1907/2006 REACH

in Regolamento REACH
Regolamento (CE) n. 1907/2006 News aggiornata 03.12.2018 Regolamento (CE) n. 1907/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio del 18 dicembre 2006 concernente la registrazione, la valutazione, l'autorizzazione e la restrizione delle sostanze chimiche (REACH), che istituisce un'Agenzia europea per… Leggi tutto
Nov 17, 2017 15758

Modello di Comunicazione GMP - MOCA

in Legislazione chemicals food
Modello di Comunicazione GMP - MOCA Da inviare entro il 31 Luglio all’autorità sanitaria territorialmente competente(*) Modello Comunicazione da trasmettere ai sensi dell’articolo 6 del Decreto legislativo 10.02.2017, n. 29 da parte degli operatori che eseguono attività di cui al regolamento (CE)… Leggi tutto
Lug 25, 2017 15519

D.Lgs. 10 febbraio 2017 n. 29

in Legislazione chemicals food
Decreto Legislativo 10 febbraio 2017 n. 29 Disciplina sanzionatoria per i Regolamenti (CE) n. 1935/2004 (MOCA) e 2023/2006 (GMP) - Regolamento (CE) n. 1935/2004 (MOCA)- Regolamento (CE) n. 2023/2006 (GMP)- Regolamento (CE) n. 282/2008 (Plastica riciclata)- Regolamento (CE) n. 450/2009 (Materiali… Leggi tutto
Mag 10, 2018 14714

Pittogrammi CLP: un documento sulle nuove etichette

in Documenti Chemicals ECHA
Pittogrammi CLP: un documento riepilogativo sulle nuove etichette e quelle sostituite Un pittogramma di pericolo è un'immagine presente su un'etichetta che include un simbolo di pericolo e colori specifici allo scopo di fornire informazioni sui danni che una particolare sostanza o miscela può… Leggi tutto
Dic 26, 2017 14365

Regolamento (CE) n. 2023/2006 (Regolamento GMP)

in Legislazione chemicals food
Regolamento (CE) n. 2023/2006 Regolamento (CE) N. 2023/2006 della Commissione del 22 dicembre 2006 sulle buone pratiche di fabbricazione dei materiali e degli oggetti destinati a venire a contatto con prodotti alimentari (Regolamento GMP - Good Manufacturing Practices) ... Il presente regolamento… Leggi tutto
Lug 28, 2018 14345

Regolamento (CE) n. 1935/2004 (regolamento quadro)

in Legislazione chemicals food
Regolamento (CE) n. 1935/2004 (Regolamento quadro MOCA - MCA) Update articolo 28.07.2018 Regolamento (CE) n. 1935/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio del 27 ottobre 2004 riguardante i materiali e gli oggetti destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari e che abroga le direttive… Leggi tutto
Feb 14, 2018 13837

Modello Dichiarazione MOCA acciaio inox

in Documenti Riservati Chemicals
Modello Dichiarazione MOCA (Materiali e Oggetti Contatto con Alimenti) Acciaio Inox (vendita ) 1. Prodotto2. Conformità3. Test di idoneità alimentare4. Altre notazioni (facoltativo) - Regolamento 1935/2004/CE- Decreto Ministeriale 21/03/1973 e smi- DM n. 140 del 11/11/2013- DPR 777/82 e… Leggi tutto

  • __________  _ _   _     __

    Sicurezza lavoroDocumentiLegislazionePrevenzione IncendiInterpelli
    Soggetti Abilitati
    CassazioneD.Lgs. 81/2008Codice U. Sicurezza

  • ____________ _   _   _

    Marcatura CEDocumentiDirettive CEGuide Ufficiali CERAPEXDirettiva PEDDirettiva ATEXRegolamento DPIRegolamento MDDichiarazioni CE

  • ________       _ _  ____

    NormazioneNorme armonizzateDirettiva clickNandoEUR-LexNorme CEI StatusNorme UNI 2017Norme UNI 2018

  • _________   _   ___

    Merci pericoloseDocumentiLegislazioneMerci ADR
    Volumi ADR
    Tremcards
    Etichette ADR
    Kemler
    Etichette GHSADR online

  • _____________  ___

    ChemicalsDocumentiLegislazioneConvertitore GHSBanca Dati SDSCLP consolidato
    Seveso IIIGuide ECHAHelpDesk ReachSeveso | Timeline

  • ________  _  ____

    AmbienteDocumentiLegislazioneBalneazione
    Codici CERGuide ISPRAT.U.A.

  • _________        _  _____

    MacchineDirettiva 2006/42/CE
    Norme armonizzateNorme / RESSDM testo Consolidato

  • _______  _   _____

    ImpiantiDocumentiLegislazioneRendimento EEDM 37/2008

  • _______  ___        ___

    P. IncendiAttivita' PITesto Unico PID.P.R 151/2011DM 7 agosto 2012

     
  • _______  __    

    TrasportoStradaMarittimo
    ATP

                         

    Costruzioni
    D.P.R 380/2001
    NTC 2018

     

  •                           

    Costruzioni
    D.P.R 380/2001
    NTC 2018


  • StoreCEM4Certifico ADRProdotti SicurezzaProdotti Marcatura CE
    Prodotti ADR
    Prodotti Chemicals
    Prodotti Ambiente
    Documenti TecniciServizi

  • Store AbbonamentiAbbonamento SicurezzaAbbonamento Marcatura CEAbbonamento NormazioneAbbonamento Trasporto ADRAbbonamento Direttiva macchineAbbonamento AmbienteAbbonamento ChemicalsAbbonamento ImpiantiAbbonamento Costruzioni
    Abbonamento 2X

    Abbonamento 3X
    Abbonamento 4XAbbonamento Full

  • Guide | Testi
    Guide Sicurezza INAILGuide CE INAIL
    Guide ufficiali CEGuide ISPRATesti consolidatiebook

  • ArticoliSicurezza lavoroMarcatura CEMerci PericoloseNormazioneChemicals

  • Documenti AbbonatiAbbonati SicurezzaAbbonati Marcatura CEAbbonati NormazioneAbbonati Trasporto ADRAbbonati Direttiva macchineAbbonati AmbienteAbbonati ChemicalsAbbonati Impianti

     

  • CEM4 | EUCEM4 | EU Update
    File CEM | EUFile CEM | com
    CEM4 Patch | comDichiarazioni CE

  • Certifico ADRCADR UpdateSafety ADRADR book

  • Aziende SafetyAziende SicurezzaAziende Marcatura CEAziende Merci PericoloseAziende Chemicals

  • StatisticheNewsArticoli ultimiArticoli più lettiAziende più lettiSiti
    www.certificoadr.com
     www.safetyadr.comwww.cem4.itwww.cem4.eu
    Certifico Webmail

     

  • Home
  • Chi siamo
  • Contatti
  • Dove siamo
  • Case histories
  • Brand
  • Launching
  • Mappa
  • Tags
  • Categorie
  • Newsletter
  • |
  • News
  • Scadenzario

 


  • Privacy
  • Copyright
  • Cookies
  • Policy
  • Liberatoria file CEM
  • Licenze
  • Acquisti
  • Security
  • Attestazione Servizio Abbonamento
  • Collabora con noi
  • Riconoscimenti & Premi
  • Fidelity
  • Condizioni di acquisto
  • Fatturazione elettronica

 


  • Calendari
  • Fotogallery
  • Video
  • ebook
  • twitter
  • youtube
  • facebook Image
  • facebook News
  • facebook RAPEX
  • Wall documenti

 


Copyright © 2018 Certifico Srl. Tutti i diritti riservati.
Certifico S.r.l. Perugia - IT | © 2000-2018 | VAT IT02442650541 | Tel 1 +39 075 5997363 | Tel 2 +39 075 5996343 | Assistenza 800 14 47 46